Criteri di valutazione Oscar di Bilancio della PA

Criteri di valutazione – Enti Locali

Contenuti dell’ informativa

  • Presentazione sintetica delle risultanze di bilancio, nelle tre fasi della previsione, della competenza e della cassa, che individui con chiarezza:
    • spese correnti e in conto capitale per grandi programmi di spesa
    • entrate proprie (prelevate sul cittadino e sull’utente), entrate patrimoniali, trasferimenti dallo Stato, trasferimenti dalla Regione
    • fonti di finanziamento degli investimenti, con particolare riferimento dall’indebitamento
    • saldo obiettivo del patto di stabilità
    • saldo di bilancio
    • mezzi di finanziamento del deficit o di utilizzo dell’avanzo
  • Cancellazioni dei residui effettuate nell’anno (come saldo tra insussistenze o sopravvenienze attive e passive)
  • Informazioni sui collegamenti funzionali e finanziari con società controllate, alle quali sia affidato lo svolgimento di servizi di interesse pubblico, anche con l’adozione di schemi di bilancio consolidato.
  • Collegamenti dei valori rilevati a consuntivo con i valori del bilancio di previsione per quanto riguarda la gestione della competenza (impegni e accertamenti) e la gestione della cassa (riscossioni e pagamenti)
  • Collegamenti con le risultanze degli anni precedenti
  • Relazione su
    • le principali innovazioni realizzate nell’anno in materia di servizi offerti ai cittadini, interventi effettuati, mezzi di finanziamento, innovazioni organizzative e simili, visibilità delle innovazioni nelle poste finanziarie del conto consuntivo;
    • le ragioni degli scostamenti tra somme previste e somme impegnate, tra somme impegnate e somme pagate, soprattutto per quanto attiene alla gestione delle spese per investimenti e in conto capitale.
  • Indicatori dei volumi di attività e di prodotto offerti ai cittadini, in qualche settore di particolare rilievo per le funzioni tipiche dell’ente

Bilancio Sociale*

  • Informativa ambientale
  • Informativa sociale
  • Informativa sui valori intangibili
  • Certificato dei revisori interni o altro documento equivalente

Aspetti di comunicazione

Sia del Bilancio Consuntivo, sia del Bilancio Sociale

  • Efficacia, tempestività e modalità della presentazione del conto consuntivo
  • Tempi di predisposizione
  • Tempi di diffusione
  • Categorie dei destinatari (al di fuori dei consiglieri comunali)
  • Chiarezza dei contenuti per le diverse categorie dei destinatari
  • Disponibilità delle informazioni on line.

* L’informativa potrà essere fornita anche attraverso documenti allegati, purché contestuali

Criteri di valutazione – Aziende Sanitarie Pubbliche

Contenuti dell’informativa

  • Chiarezza dei criteri di valutazione
  • Presenza di indici, commenti ai risultati e analisi di trend, con riferimento in particolare alla composizione dei costi per destinazione, alla gestione debitoria, alla composizione degli investimenti e delle relative fonti di finanziamento
  • Collegamenti con le risultanze degli anni precedenti
  • Indicatori di outcome o di esiti in termini di salute per i pazienti
  • Indicatori qualitativi e quantitativi di output o servizi per i pazienti
  • Indicatori di efficienza o di costo per paziente
  • Relazione sulle principali innovazioni realizzate nell’anno in materia di servizi offerti ai pazienti (ad esempio adozione di nuove tecnologie diagnostiche e terapeutiche, avvio di modelli assistenziali per intensità di assistenza, avvio di modelli assistenziali a rete, etc.), interventi effettuati, mezzi di finanziamento, innovazioni organizzative e simili, visibilità delle innovazioni nelle poste finanziarie del conto consuntivo

Bilancio Sociale*

  • Informativa ambientale (in particolare modalità di smaltimento di rifiuti nocivi)
  • Informativa sociale
  • Informativa sui valori intangibili
  • Certificato dei revisori interni o altro documento equivalente

Aspetti di comunicazione

Sia del Bilancio di Esercizio, sia del Bilancio Sociale

  • Leggibilità e qualità grafica
  • Efficacia, tempestività e modalità della presentazione del Bilancio
  • Categorie dei destinatari
  • Chiarezza dei contenuti per le diverse categorie dei destinatari
  • Fruibilità delle informazioni on line

* L’informativa potrà essere fornita anche attraverso documenti allegati, purché contestuali